News FDE 7/2020

News FDE 7/2020

Con questa news volgiamo parlarvi del Quadro Regionale degli Standard Professionali

Il QRSP è costruito in coerenza con il repertorio Nazionale dei titoli e delle qualificazioni professionali.

Il QRSP rappresenta, per tutti i centri accreditati al sistema lombardo di istruzione, formazione e lavoro, il riferimento comune per:

  • progettare i percorsi formativi di specializzazione e di formazione continua e permanente;
  • certificare le competenze acquisite in ambito formale (percorsi formativi), non formale (lavoro) e informale (esperienze di vita);
  • facilitare l’incontro tra la domanda e l’offerta di lavoro e la spendibilità delle competenze acquisite.

Il sistema di certificazione delle competenze:

  • permette di valorizzare il proprio capitale umano e professionale in competenze, conoscenze e abilità;
  • garantisce la spendibilità delle competenze acquisite anche a livello nazionale ed europeo;
  • tiene conto delle competenze acquisite in tutti i contesti, nella prospettiva dell’apprendimento permanente.

Tutti gli approfondimenti sono disponibili sul sito Quadro Regionale degli Standard Professionali

Figure normate

Regione Lombardia ha normato un insieme eterogeneo di percorsi relativi a figure professionali, alcune delle quali regolamentate da leggi statali e/o Accordo Stato Regioni (per esempio l’ Operatore Socio Sanitario, altre definite sulla base di profili caratteristici e operanti nel mondo del lavoro lombardo (per esempio l’Ausiliario Socio Assistenziale).

Ciascun percorso formativo riconosciuto da Regione Lombardia, che risponde agli standard minimi definiti dalla normativa statale, è valido ai fini dell’abilitazione professionale e permette di accedere all’esercizio di attività professionali, anche attraverso l’iscrizione ad albi.

In rapporto a particolari profili caratteristici, operanti nel mercato del lavoro lombardo, Regione Lombardia ha definito una specifica regolamentazione per l’organizzazione dei percorsi, stabilendo requisiti di ammissione ai medesimi, modalità di accertamento delle competenze in esito, composizione delle commissioni d’esame e standard professionali per il rilascio dell’attestato finale di competenza.

Istituto FDE da anni svolge percorsi formativi in questo contesto. Non perdere di vista le novità che presto saranno disponibili per l’autunno 2020.

Se trasformi i tuoi errori in lezioni e le tue paure in coraggio, tutto è realizzabile.

Johann Wolfgang von Goethe

Sviluppo del QRSP in relazione ai lavori istituzionali sul Repertorio Nazionale

il Quadro Regionale di Standard Professionali (QRSP) è il Repertorio regionale delle qualificazioni professionali, in coerenza con il Repertorio nazionale/Quadro nazionale, di cui al decreto interministeriale del 30 giugno 2015, nonchè con il Sistema Nazionale di certificazione delle competenze, di cui al D. Lgs. 16 gennaio 2013, n. 13.

Il Repertorio è il risultato di un complesso lavoro, portato avanti con i componenti della Sottocommissione CRPLF per l’aggiornamento del QRSP, che nel corso degli anni hanno condiviso le innovazioni e validato tutta la documentazione tecnica, contribuendo a rendere gli standard ed i profili sempre più aderenti alle richieste del mercato del lavoro lombardo.

Il QRSP è articolato nei 24 Settori Economico-Professionali previsti dal Repertorio nazionale; è diviso nelle seguenti sezioni

Sezione Profili professionali e Competenze indipendenti
Sezione Competenze di base
Sezione Competenze trasversali
Sezione competenze bionaturali
Sezione figure regolamentate/abilitanti
Sezione percorsi regolamentati

Tutti i decreti di approvazione dei successivi aggiornamenti del QRSP sono reperibili nella sezione “decreti di approvazione”.

Il QRSP è correlato all’Atlante del Lavoro e delle Qualificazioni dispositivo informativo realizzato sulla base delle sequenze descrittive della Classificazione dei settori economico-professionali e dei livelli del Quadro Nazionale delle Qualificazioni, che organizza le qualificazioni regionali e le relative competenze nel rispetto degli standard minimi stabiliti ai sensi dell’articolo 8 del decreto legislativo n. 13 del 2013 e dell’articolo 3, comma 5, del decreto interministeriale del 30 giugno 2015.
L’Atlante è disponibile sul sito https://atlantelavoro.inapp.org/ dove è possibile tra l’altro visualizzare simultaneamente tutte le qualificazioni contenute nei vari repertori regionali e correlate con le Aree di Attività Nazionali.

 

RICORDA:

quasi sempre le opportunità più grandi arrivano nella nostra vita sotto forma di problemi

John Powell

L’Atlante del Lavoro e delle Qualificazioni: a cosa serve?

Strumento di supporto al sistema per l’apprendimento permanente per:

  • la messa in trasparenza e il riordino del sistema di Qualificazioni italiano;
  • la programmazione dell’offerta formativa pubblica;
  • la definizione di policies nell’ambito delle politiche attive del lavoro;
  • la valutazione dell’offerta formativa in relazione ai bisogni di competenze espressi dal mercato del lavoro;
  • la referenziazione al Quadro Nazionale delle Qualificazioni (QNQ)

Strumento di supporto ai servizi per l’occupabilità e l’apprendimento permanente per:

  • l’analisi delle evoluzioni organizzative e produttive di settore;
  • supportare la progettazione formativa;
  • l’assessment;
  • il processo di riconoscimento di crediti formativi;
  • i processi di Individuazione, Validazione e Certificazione (IVC) acquisiti in contesti di apprendimento non formali e informali;
  • l’orientamento al lavoro, anche in un’ottica di servizi di profiling e bilancio delle competenze.
Il futuro ci tormenta, il passato ci trattiene,

ecco perchè il presente ci sfugge

Gustave Flaubert

per avere maggiori informazioni sulle attività formative di FDE

CONTATTACI

Lascia un commento